- Pubblicità -
Home ChildresQue Allarmi IL VERO MOTIVO PER CUI I GROOMERS TRANSGENDER PRENDONO DI MIRA I...

IL VERO MOTIVO PER CUI I GROOMERS TRANSGENDER PRENDONO DI MIRA I BAMBINI

0
545
- Pubblicità -

Nell’America di Biden sono all’ordine del giorno gli adescamenti nelle scuole pubbliche come nel caso dei bambini della scuola materna mandati a casa con un compito di masturbazione, oppure nel caso dell’insegnante che chiede agli studenti di scrivere quanto sono a loro agio con il sesso anale.

- Pubblicità -

David Kupelian esplora cosa c’è dietro l’odierna mania di reclutamento LGBT.

Twitter ha recentemente bandito il termine “groomer” come “anti-LGBT“. Tuttavia, “groomer” è proprio il termine giusto per descrivere coloro che sono coinvolti nel diffuso fenomeno odierno degli “attivisti di genere” che indottrinano, seducono e reclutano i bambini americani per “identificarsi” come transgender. Ciò ha già portato innumerevoli bambini ad assumere droghe potenti e pericolose, a subire doppie mastectomie e castrazione chimica o chirurgica. Pratiche che sfociano – tragicamente ma non sorprendentemente – in un tasso di suicidi astronomico. Come può accadere questo in America?

Cominciamo dall’inizio. Prima di tutto affermiamo in modo chiaro, inequivocabile e ad alta voce la verità proibita di oggi: è letteralmente impossibile che un maschio diventi una femmina, o che una femmina diventi un maschio. Impossibile.

L’intera razza umana – vale a dire, praticamente tutte le persone di ogni etnia, colore della pelle, religione, ideologia politica e status socioeconomico – ha riconosciuto questa ovvia verità dall’inizio della vita umana sulla terra fino al 2013 circa. Fu da allora che la potente lobby LGBT nella quinta edizione del suo “Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali” (il cosiddetto “DSM-5”), la “bibbia” ufficiale degli psichiatri ha fatto pressione e intimidito l’Associazione psichiatrica americana, notoriamente dalle ginocchia deboli, affinché de-patologizzasse il disturbo dell’identità di genere per la diagnosi di malattie mentali.

Così è stato che il transgenderismo, fino ad allora un fastidioso disturbo mentale, improvvisamente venisse dichiarato perfettamente normale: all’epoca praticamente tutti i “media mainstream” hanno riportato la grande novità in modo esuberate, come se si fosse rivelata una verità sottaciuta nei secoli.

Peccato che “verità’” non fosse. La “scienza” relativa al genere non potrebbe essere più chiara e incontrovertibile: praticamente tutti i 30-40 trilioni di cellule nel corpo di un maschio adulto sono codificati in modo permanente con cromosomi XY – che significa MASCHIOQuindi cambiare nome e pronomi, indossare abiti femminili e farsi crescere i capelli lunghi e assumere estrogeni – anche farsi mutilare chirurgicamente le parti intime – non trasforma un uomo in una donna. Allo stesso modo, anche se una donna si taglia i capelli, si fa amputare il seno e riceve iniezioni di testosterone, non si trasforma magicamente in un uomo, come ad esempio Elliot Page.

Elliot Page ha mostrato con fierezza una foto della sua completa trasformazione in persona transessuale, la prima in pantaloncini dopo la mastectomia.

Indipendentemente dalla vera sofferenza emotiva (“disforia“) che può e spesso accompagna il disturbo dell’identità di genere, fingendo di essere il sesso opposto e mutilando il proprio corpo nel processo, la risposta migliore a questa situazione non e certo chiedere alla società di avvallare queste teorie e di sostenere questa illusione. Teorie illusorie che producono una tale visione contorta della realtà che la società stessa rischia di diventare delirante.

Ma purtroppo, l’America è un paese libero. E se un adulto decide di cambiare nome, amputarsi parti del corpo, assumere potenti droghe e “identificarsi come” il sesso opposto – o come un genere nuovo di zecca che non è mai esistito fino a pochi mesi fa – probabilmente non sta infrangendo alcuna legge.

Durante l’era Biden, caratterizzata da follia in rapida metastatizzazione in ogni area della vita, il processo che una volta era appannaggio di relativamente pochi adulti problematici che facevano scelte personali tristi e spesso catastroficamente irreversibili per “transizione” medica a un genere diverso, si è trasformato in una abitudine incredibilmente diffusa tra i bambini della “groom America” per “identificarsi” come “trans”.

Innumerevoli attivisti LGBT, inclusi molti insegnanti delle scuole pubbliche, hanno iniziato a fare proselitismo verso i bambini americani per questa nuova “salvezza” transgender, con il risultato che un numero incalcolabile di bambini delle scuole è stato portato a vivere non solo dei conflitti interni, sofferenza e disabilità senza fine, ma troppo spesso , come dimostrano diversi studi, il suicidio.

La ricerca conferma in modo schiacciante che percentuali incredibilmente alte di “adolescenti transgender” tentano di suicidarsi ogni anno.

Eppure, secondo non meno di 11 diversi studi, ben l’80% di quei bambini che sono attratti dallo stile di vita “trans” – cioè 4 su 5 – avrebbero superato completamente la loro disforia di genere giovanile al momento di uscire dalla fase adolescenziale.  Se fossero stati semplicemente lasciati soli, cioè non preparati, incoraggiati e messi in grado da genitori, insegnanti, colleghi, personalità dei social media e medici, di entrare nel mondo tragicamente fantasmagorico del transgenderismo, non avrebbero certo intrapreso un percorso cosi deleterio per sé stessi.

Perché, allora, così tanti insegnanti delle scuole pubbliche e altri che hanno accesso ai bambini americani sono intenzionati a spingerli a identificarsi come transgender?

Ci sono diversi potenti fattori che contribuiscono che devono essere identificati, ma una ragione più profonda, profonda e ultima che sta alla base di tutti loro.

Qui, solo per fornire un piccolo assaggio, c’è uno delle centinaia di video simili sui social media attualmente rivolti ai bambini americani:

Altri fattori che contribuiscono alla mania della trasformazione transgender di oggi:

Altri motivi:

Non c’è da stupirsi che l’amministrazione Biden, interamente un burattino della sinistra marxista in ascesa, sia così profondamente coinvolta nell’educazione e nel reclutamento transgender dei giovani della nazione. L’esplicito filo-comunista Xavier Becerra, segretario per la salute e i servizi umani di Biden ed il suo sottosegretario Rachel Levine , sostiengono pienamente le amputazioni finanziate dai contribuenti di parti del corpo sane di questi bambini vulnerabiliannunciando macabro: “Dovremmo aiutare coloro che affermano di aver bisogno di una vita “diversa”. Da notare il caso della Vanderbilt Health del Tennessee che si occupa di bambini, ha tolto ai genitori il diritto di accedere alle cartelle cliniche dei loro figli quando questi raggiungono i 13 anni, per permettere di iniziare il processo di transizione all’insaputa dei genitori.

Alcuni leader democratici sembrano essere impazziti completamente: in Oregon, il governatore apertamente bisessuale Kate Brown ha firmato il “Menstrual Dignity Act” in legge l’anno scorso, imponendo che i “prodotti mestruali saranno disponibili in tutti i servizi igienici (maschili, femminili e di tutti i sessi). )” in ogni scuola pubblica, K-12, nello stato.

Il governatore democratico Kate Brown ha firmato il controverso “Mestrual Dignity Act” nel luglio 2021.
AP


 Quindi, i bambini della scuola materna – questo significa tanti bambini e bambine innocenti e curiosi di 5 e 6 anni – dovranno guardare questi prodotti ogni volta che vanno in bagno, dove “Saranno pubblicate le istruzioni su come usare i tamponi e i medicinali necessari per gestire la fase mestruale”, secondo il comunicato stampa ufficiale del governatore.

Come risultato di tutto ciò, gli americani si confrontano continuamente con notizie come quella della mamma del Colorado Erin Lee, la cui figlia di 12 anni è stata invitata in un “club d’arte” doposcuola che era in realtà un club di reclutamento LGBT, dove le è stato detto che probabilmente era transgender, ma che avrebbe dovuto mentire ai suoi genitori su ciò che le era stato detto. Molte sono le madri che si affidano inconsapevolmente  per il “dopo scuola”  a gruppi di supporto che pretendono di essere gruppi di supporto, ma in realtà sono tutti incentrati sul reclutamento, come il GSA (ex “Gay-Straight Alliance”, ma ora ribattezzati “Gender and Sexualities Alliance”). Questa abitudine sta rapidamente proliferando nelle scuole pubbliche americane.

Non c’è da stupirsi che una sindrome nuova di zecca si sia ora manifestata tra i giovani americani, chiamata disforia di genere a insorgenza rapida o ROGD.

LA RAGIONE ULTIMA PER TUTTO QUESTO STA ACCADENDO

Ma andiamo più in profondita’.

Qual è la vera causa alla base di questa improvvisa preoccupazione di istruire i bambini americani affinché entrino nel triste mondo del transgenderismo? Perché alcuni ragazzi con confusione giovanile assolutamente tipica e dolori e ansie della crescita vengono deliberatamente incanalati in una direzione così catastrofica?

Ecco un suggerimento: perché credi che i pedofili siano ossessionati dal sesso con i bambini in età prepuberale? Non c’è assolutamente niente di sessualmente attraente nei bambini piccoli, anzi. Ma il piacere che prova il pedofilo nel violare un bambino non è tanto sessuale, quanto il sollievo e la soddisfazione derivanti dal corrompere e distruggere la sua innocenza. Anche se c’è qualcuno come la Mirjam Heine dell’Univeritá di Würzburg, che al TEDx 2018, presenziando ad una conferenza, cercò di sdoganare la pedofilia qualificandola come un semplice “orientamento sessuale”

TEDx 2018 – Mirjam Heine University of Würzburg – “La pedofilia è un orientamento sessuale immutabile, proprio come per esempio l’eterosessualità”

I bambini piccoli rappresentano e, in effetti, incarnano l’innocenza e la luminosità; qualità spirituali che hanno corrotto le persone stesse una volta possedute, prima che esse stesse fossero sedotte o violate. Così l’innocenza dei bambini incontaminati serve come un ricordo molto sgradito e scomodo della luce e della genuina felicità spensierata che è stata sostituita dall’oscurità e dal conflitto dentro di loro. Quindi si sentono obbligati a spegnere quella luce… attirando il bambino nel loro mondo oscuro. Insomma un voler dare continuita’ alle molestie che hanno ricevuto loro a suo tempo.

Ecco come affronto questo fenomeno in “The Marketing of Evil”, durante un’esplorazione dell’elevata prevalenza delle molestie omosessuali sui giovani. ( Molti grandi studi statunitensi documentano in modo conclusivo che le molestie sessuali precoci sono una delle cause principali delle persone che successivamente si identificano come omosessuali .)

I bambini sono squisitamente impressionabili, tanto che la seduzione o l’aggressione sessuale è un trauma grave che può, e spesso lo fa, riprogrammare l’identità della vittima, la sua visione di chi e cosa è. … Le nostre prigioni sono piene di molestatori di bambini che sono stati molestati da bambini e maltrattatori che sono stati picchiati da bambini.

Un bambino innocente ha una qualità di “luce brillante” che sembra misteriosamente minacciosa per coloro che sono in preda alla corruzione. In effetti, molti vedono questa dinamica al centro di una grande quantità di abusi sui minori.

Per la persona che è già stata “convertita” e sta recitando lo stile di vita omosessuale, è profondamente soddisfacente – ben oltre il mero piacere sessuale – “iniziare” una persona innocente. Ciò serve ad anestetizzare la propria coscienza e ad alleviare il suo conflitto interiore distruggendo l’innocenza di un’altra persona, poiché tale innocenza tende a renderla consapevole della propria corruzione.

Come sottolinea correttamente Matt Walsh (creatore del popolare documentario “What Is a Woman” ) del Daily Wire, quando i genitori incoraggiano e consentono ai loro figli di “transirsi” al sesso opposto, non è solo un abuso sui minori, è una forma di pedofilia . abuso sessuale. Qui ne abbiamo estratto un pezzo essenziale per quello che riguarda la nascita di dell’ideologia gender e gli studi che l’hanno portata a ciò che oggi é:

I PADRI DELL’IDEOLOGIA GENDER “John Money e Alfred Kinsey”


Noi di ChildResQue abbiamo avvisato e cercato di attenzionare la proposta del PD di “Normalizzare La Pedofilia” già nel novembre del 2021 con un post sul nostro canale Telegram.

S.1052 [Contrasto Omofobia e Transfobia] Disposizioni in materia di contrasto dell’omofobia e della transfobia

Questo obiettivo è nei loro piani già dal settembre 2013 con il disegno di legge DDL 1052 e gli emendamenti collegati. Il tentativo è stato tentato con più decisone attraverso il DDL ZAN, fallito nel 2021 quando il Senato ne ha respinto la pregiudiziale di costituzionalità con 136 voti contrari, 124 favorevoli e 4 astenuti.

Sdoganare la pedofilia per farla diventare solo un “orientamento sessuale” ha lo scopo di portare all’ultimo step la finestra di Overton: legalizzarla.


Si consideri il caso dell’adolescente californiana Chloe Cole, che ha recentemente testimoniato davanti a un comitato legislativo della Florida su come la “transizione” da femmina a maschio sia stato il peggior errore della sua vita, ma che non può annullare(VIDEO).

Avendo deciso di essere transgender all’età di 12 anni, a causa dell’influenza degli attivisti LGBT sui social media, Chloe ha iniziato a ricevere iniezioni di testosterone a 14 anni e alla tenera età di 15 anni ha subito una doppia mastectomia. Immediatamente, dice, si è pentita della sua decisione.

Non ho davvero capito tutte le ramificazioni di nessuna delle decisioni mediche che stavo prendendo“, ha detto Cole in udienza. “Stavo inconsapevolmente tagliando fisicamente il mio vero sé dal mio corpo, irreversibilmente e dolorosamente“.

Chloe Cole, ragazza #transgender rivela il suo calvario ed il suo pentimento profondo per essersi sottoposta alla transizione di genere

In una testimonianza straziante, l’adolescente, che ora ha 17 anni, ha riflettuto su cosa significa per la sua vita essere stata sedotta nel “transizione” a un altro genere:

“Non so se sarò in grado di portare in grembo un bambino e potrei essere maggiormente a rischio di alcuni tumori, principalmente il cancro del collo dell’utero. E poiché non ho il mio seno – non ho più il seno – non sono in grado di allattare al seno i futuri bambini che ho”. Dopo una lunga pausa, Chloe ha continuato: “Quella realizzazione è stata in realtà una delle cose più grandi che mi ha portato a capire che questo non era il percorso che avrei dovuto intraprendere”, aggiungendo che “Nessun bambino dovrebbe provare quello che ho io”.

Anche se le piacerebbe avere figli un giorno, Chloe ha detto che non è nemmeno più sicura che sia più possibile, dal momento che la vitalità dei suoi ovuli è stata compromessa dalle iniezioni di testosterone che ha ricevuto.

Chloe è tutt’altro che sola. Il movimento in continua crescita “Sex Change Regret” , guidato da Walt Heyer, che ha trascorso otto anni come “donna transgender” prima di reclamare la sua vera identità di uomo – e di cristiano – aggiorna quotidianamente la lista dei casi e rileva, come innumerevoli americani che sono stati sedotti nel mondo transgender si siano pentiti e cerchino una “via del ritorno. Il sito Web SexChangeRegret.com di Heyer è uno dei siti internet migliori per iniziare la ricerca.

La realta’ odierna in America e’ questa: adulti che convincono una ragazza di 14 anni a farsi fare iniezioni di testosterone e l’anno successivo a farsi rimuovere chirurgicamente il seno o incoraggiare la castrazione chimica o chirurgica dei ragazzi adolescenti in una ricerca impossibile per trasformarli in femmine – sono colpevoli di abusi sessuali su minori. Dai un’occhiata a questa “terapeuta” su TikTok che dice di essere “così felice” che un’adolescente che è stata ispirata dal suo video abbia convinto suo padre a permetterle di sottoporsi a “un intervento chirurgico di alto livello”, ovvero a farsi tagliare il seno(Tieni i tuoi figli lontani da TikTok). 

Stiamo esaminando abusi sessuali su minori a grandi linee.

E cosa dire della costrizione di  bambini di 2 e 3 anni a sedersi ai piedi delle drag queen – molti dei quali, a quanto pare, hanno precedenti penali come autori di reati sessuali e posseggono materiale pedopornografico?  Oppure come una drag queen fa ballare una bambina sul palco con una barra da steaptease e alla fine gli gettano dei soldi e fa notare alla bimba quanto sia bello guadagnare soldi in quel modo. Non è una forma di abuso sessuale su minori?

E a proposito, chi diavolo sono questi “medici” che stanno tagliando la sacra creazione di Dio, amputando chirurgicamente le parti sane del corpo dei bambini, deformandoli e disabilitandoli, mentre dispensano liberamente droghe pericolose con effetti collaterali potenzialmente letali? 

L’enorme quantità di rispetto di base che gli americani avevano tradizionalmente per i medici è già andata perduta a causa della cattiva gestione della pandemia di COVID assecondata principalmente dalla codarda acquiescenza da parte di molti medici (per fortuna non tutti i medici sono ) intensamente politicizzati e grossolanamente disonesti, non scientifici.

I medici non stanno cercando certo di ricostruire quella fiducia perduta eseguendo interventi chirurgici macabri, in stile Frankenstein su bambini, in obbedienza vigliacca all’ideologia di genere radicale, ma disobbedienza al giuramento di Ippocrate che dichiara “prima, non fare del male”.

In conclusione: quelli della sinistra radicale sono arrabbiati, ossessionati – e probabilmente posseduti – e hanno poca considerazione per l’innocenza data da Dio ai bambini. Lo dimostrano ogni giorno. Il loro messaggio di aborto è passato dal “sicuro, legale e raro” di un paio di decenni fa ad autorizzare apertamente la possibilità di uccidere bambini non ancora nati fino e al momento stesso della nascita, per qualsiasi motivo o per nessun motivo. Indottrinano i giovani americani con dottrine tossiche come la “teoria critica della razza” marxista e li corrompono con la pornografia , come nel caso di “Margherita dolcevita” nelle nostre scuole qui in Italia, e l‘”educazione sessuale esplicita” in età assurdamente immature. Tutto in nome dell’ipersessualizzazione dei bimbi.

Il prodotto di tutto questo è l’attuale ossessione della sinistra per la cura e il reclutamento di bambini innocenti nell’oscuro regno del transgender. È, molto semplicemente – come Jason Whitlock ha recentemente detto a Tucker Carlson – “satanico” ed equivale all’abuso sessuale e alla corruzione di bambini innocenti su una scala più massiccia di quanto questa nazione abbia mai visto, o addirittura immaginato fosse possibile.

Liberamente tradotto da “The REAL reason transgender groomers are targeting America’s children”


“NOI SIAMO PER LA TUTELA E DIFESA DI TUTTE LE “DIVERSITÀ”,

MA AVVERSIAMO CON FORZA LO SFRUTTAMENTO DI QUESTE

“DIVERSITÀ” PER FINI POLITICI E DI INGEGNERIA SOCIALE

SPECIALMENTE SE SI TOCCANO I BAMBINI”

GIÚ LE MANI DAI BAMBINI


Stai sempre aggiornato seguici qui su TRU3R3PORT/CHILDRESQUE e su ChildResQue Italia Channel, aiutaci a accendere piú riflettori possibili su queste orrende realtá, condividendo.

- Pubblicità -

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui