7.2 C
Rome
lunedì, Novembre 28, 2022

Buy now

LA FINESTRA DI OVERTON (1a parte)

TECNOLOGIA DI GESTIONE DELLE OPINIONI: COME RENDERE ACCETTABILE UNA IDEA INACCETTABILE

COS’É LA FINESTRA DI OVERTON


La “Finestra di Overton” è un concetto sociologico secondo cui si può creare una finestra, più o meno ampia, all’interno della quale posizionare una gamma di opinioni possibili, dalla più inconcepibile alla più accettabile.

Questa forbice di possibili soluzioni va confrontata con le possibilità politiche, rendendo nel discorso pubblico di politici e attivisti un’idea più o meno ammissibile. Il concetto è utilizzato da scienziati, politici, analisti politici, storici, storici culturali, ecc. in tutto il mondo.

Il nome del concetto vuole essere un ricordo del suo autore, l’avvocato e attivista sociale americano Joseph P. Overton.

Il concetto di finestra del discorso è stato proposto da Joseph Overton a metà degli anni ’90 mentre lavorava al Makin Centre for Public Policy come un modello conveniente per valutare la tollerabilità di “occasioni politiche” in una discussione politica aperta. Il concetto è stato utilizzato attivamente nei workshop interni al centro, ma è stato formulato per la prima volta in una pubblicazione per il grande pubblico solo nel 2006, tre anni dopo la morte di Overton.

Il Makin Centre ha lavorato duramente per promuovere e sviluppare l’idea di J. Overton, che ne è stato il vicepresidente senior fino alla sua morte nel 2003, avvenuta a causa di un incidente aereo con un ultraleggero. Fino a tale data J. Overton ha lavorato incessantemente a progetti di ricerca, studi e modelli.

Il pubblicista e politico neoconservatore Joshua Treviño ha ampliato l’idea della finestra di Overton proponendo nel 2006 una scala di valutazione a sei livelli. Pone al centro del modello così creato ciò che è la norma, il pensiero attuale. La scala si sviluppa poi verso due estremi opposti, da una parte ciò che è sensato, apprezzabile e porta verso una maggiore libertà, dall’altro ciò che è impensabile, inaccettabile e conduce verso una libertà ridotta.

Le idee evolvono secondo i seguenti stadi: IMPENSABILE (inaccettabile, vietato), RADICALE (vietato, ma con delle riserve), ACCETTABILE (l’opinione pubblica sta cambiando), RAGIONEVOLE (ragionevole, razionale), POPOLARE (socialmente accettabile) e LEGALIZZAZIONE (nella politica dello Stato)

Treviño ha anche suggerito che cambiare i confini della finestra di Overton potrebbe essere usato per spostare deliberatamente il consenso pubblico.

Overton riteneva che l’asse del discorso politico potesse portare un maggiore o un minore grado di libertà, che si collegava al grado di regolamentazione delle istituzioni sociali da parte dello Stato. Secondo il modello di Overton, in qualsiasi momento, certe idee costituiscono una norma valida, formando un punto di riferimento, mentre altre non possono rientrare nella gamma delle idee ammissibili.


RICONOSCERE DOVE SIAMO

Nel mondo tollerante occidentale, è generalmente accettato che il corso naturale delle cose si verifica sempre, in quasi ogni ambito, anche nell’opinione pubblica. È solo che alcuni paesi sottosviluppati non hanno ancora realizzato i valori europei classici dei paesi civilizzati e sono a un livello intellettuale e culturale inferiore.

Overton, ha delineato in dettaglio la teoria della gestione dell’opinione pubblica. Egli ha dato al mondo un modello che può convincere interi popoli di qualsiasi azione immorale, lasciando l’illusione che invece tutto stia seguendo il corso naturale delle cose.

Ad esempio i matrimoni tra persone dello stesso sesso 10-15 anni fa sembravano assurdi e la questione della loro legalizzazione non era affatto considerata, anzi. Ma a giudicare da come stanno le cose oggi in merito alle unioni gay nell’Europa illuminata e nel paese d’oltremare di una nazione eccezionale, si può essere certi che lo schema “entra” e funziona.

Secondo il sociologo, per ogni idea o problema sociale c’è una certa finestra di opportunità, all’interno della quale ogni opinione folle può essere discussa, bandita, sostenuta, condannata, ecc. La finestra gradualmente si sposta e comincia a muoversi in una direzione o nell’altra generando le possibilità che contribuiscono alla distruzione o alla creazione di un’opinione dissenziente o concorde che poi governa la coscienza delle masse.

Questo vale per tutti i popoli e tutti i paesi.

Qualsiasi.


LA TECNOLOGIA DELLE FINESTRE DI OVERTON E LA PROGRESSIONE A TAPPE

Overton non ha formulato una serie di idee e opinioni, ma ha proposto una tecnologia concreta e a tappe che è stata e viene tuttora utilizzata dai vertici politici ed organizzazioni sovranazionali.

L’ideatore del più usato mezzo di ingegneria sociale non era sicuramente un rigorista, né aveva intenzione di difendere i principi non negoziabili combattendo  il relativismo etico.

Non era nemmeno un sostenitore delle tesi per cui ogni essere umano può tutto poiché non esiste nessuna legge naturale.

Overton ha semplicemente individuato e palesato il percorso e le tappe di questo necessarie affinché ogni idea, per quanto impensabile,  può trovare una sua “finestra” di opportunità.

Il concetto che sta alla base del percorso è che qualsiasi idea può diventare un pensiero comune, essere argomento del mainstream, alla condizione che venga inserita nei media e quindi proposta all’opinione pubblica in maniera abile e progressiva. Così facendo tutto ciò che oggi potrebbe risultare inaccettabile può divenire normale domani e addirittura sostenuto e incoraggiato dopodomani per diventare regola comune nel futuro a breve termine, senza imporre alcuna forzatura.

Le tappe sono, secondo il suo ideatore, ben precise e scandite da una sequenza e sono 6:

FASE 1 IMPENSABILE (inaccettabile, vietato)

Metaforicamente parlando possiamo dire che questo è il momento in cui si apre la finestra. L’idea oggetto dello schema è inaccettabile, viene recepita come impossibile da realizzare, ma l’inizio sta nel parlarne, sempre di più, fino ad arrivare ad essere argomento principale. Ora si può passare alla seconda fase.

FASE 2 RADICALE (vietato, ma con delle riserve)

L’idea non è attuabile ma esistono delle eccezioni. I casi di ammissibilità danno vita al dibattito. La “finestra” si sposta un pochino ma è ancora aperta sulle azioni intollerabili. Ma i casi in cui tale idea è permessa instaurano nel pensiero comune che, al di là dell’estremismo a cui si deve cedere, esistono spazi dove la generalizzazione deve essere accantonata.

FASE 3 ACCETTABILE (l’opinione pubblica sta cambiando)

Qui l’individuo sa che questa idea non gli apparterrà mai ma ha eliminato il divieto per cui tale scelta dovrebbe essere di tutti, inizia così a concepire che gli altri devono essere liberi di scegliere in merito. La finestra si sposta così nel “ socialmente rilevante” :tutti i media danno spazio ad esperti di ogni tipo pronti ad esprimere la loro verità autorevole. L’opinione pubblica così tace, diviene neutrale.

FASE 4 RAGIONEVOLE (ragionevole, razionale)

Ora l’idea ha perso quasi tutta la sua accezione negativa. Non c’è nulla di male anzi, è comprensibile, è ormai addirittura normale se non necessaria e quindi bisogna che si lavori per creare le condizioni affinché si realizzi. La finestra può traslare sulla quinta fase.

FASE 5 POPOLARE (socialmente accettabile)

Qui il consenso politico aumenta  e contemporaneamente raccoglie il benestare generale del sentire comune che diviene ampiamente condiviso dalla cultura popolare. Qui si creano figure ad hoc: personaggi famosi, dello spettacolo, programmi TV e molto altro.

FASE 6 LEGALIZZAZIONE (nella politica dello Stato)

La finestra ha raggiunto l’obiettivo, può chiudersi: l’idea è recepita ufficialmente dall’ordinamento dello Stato.


EFFETTO DESIDERATO, EFFETTO OTTENUTO

Ecco la semplice ma cruda realtà, attraverso gli strumenti di ingegneria sociale come la finestra di Overton, che fase dopo fase, con i Frame opportuni, si raggiunge l’assopimento del pensiero critico delle persone, proprio come l’effetto descritto dalla metafora della rana bollita.


Qui termina la prima parte della Finestra di Overton, prossimamente pubblicheremo la seconda parte, è la parte più scottante, non perdetela, pubblicheremo parte di documenti del W.E.F che spiega come adottano questo strumento.


Stai sempre aggiornato seguici qui su TRU3R3PORT/CHILDRESQUE e su ChildResQue Italia Channel, aiutaci a accendere piú riflettori possibili su queste orrende realtá, condividendo.

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Stay Connected

3,582FollowerSegui
20,300IscrittiIscriviti
- Advertisement -spot_img

Latest Articles