7.2 C
Rome
lunedì, Novembre 28, 2022

Buy now

Ricerca militare finanziata USA va ai Cinesi

Più di 150 scienziati di origine cinese, che hanno svolto ricerche militari finanziate dai contribuenti statunitensi presso il leggendario Los Alamos National Laboratory, nel New Mexico, ora sono tornati a casa a lavorare in Cina, in alcuni casi, aiutando a sviluppare armi.

“Da quando sono tornati in Cina, gli alunni di Los Alamos hanno aiutato la Repubblica popolare cinese a far progredire le tecnologie militari chiave e a duplice uso, in settori come: ipersonici, testate penetranti nella terra profonda, veicoli autonomi senza equipaggio, motori a reazione e riduzione del rumore sottomarino“, secondo un rapporto intitolato: “The Los Alamos Club“, di Strider Technologies, riportato per la prima volta dalla NBC News.

OpentheBooks.com

Uno degli scienziati su cui si è concentrato il rapporto, è stato Zhao Yusheng, ricercatore a Los Alamos per 18 anni, che ha raccolto circa 20 milioni di dollari in borse di ricerca, finanziate dai contribuenti dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti.

Secondo il rapporto, con l’autorizzazione “Q“, a Los Alamos, a Zhao è stato permesso l’accesso a dati riservati top secret e informazioni sulla sicurezza nazionale ed ha guidato il team del laboratorio, alla ricerca di materiali ad alta pressione – testate nucleari.

Dopo aver lasciato Los Alamos nel 2010, Zhao ha guidato l’Università del Nevada, Las Vegas High-Pressure Science and Engineering Center, anche con una Q Clearance, raccogliendo altri circa 2,9 milioni di dollari, in finanziamenti DOE per la ricerca su nuovi materiali per batterie.

Zhao è stato reclutato per lavorare per la Southern University of Science and Technology di Shenzhen, in Cina, nel 2016.

Era stato scoperto da un altro ex alunno di Los Alamos, il dottor Chen Shiyi: “un esperto di fama mondiale in fluidodinamica e turbolenza, che ha trascorso gli 1990 in laboratorio” – secondo il rapporto Strider.

Chen tornò in Cina e servì come presidente dell’università, reclutando scienziati con legami con Los Alamos, attirandoli con sussidi e sovvenzioni per la ricerca, compresi tra $ 155.000 e $ 755.000.

Il segretario generale del Partito comunista cinese Xi Jinping e altri importanti leader del PCC, hanno sostenuto i programmi di talento della Cina” – ha osservato il rapporto Strider.

“Questa è la prima volta che abbiamo un rapporto completo open source, che identifica: le persone, i luoghi, i servizi e le organizzazioni in Cina, che stanno beneficiando dei talenti, che un tempo lavoravano, qui, nei nostri laboratori nazionali” – ha detto Bill Evanina, ex direttore del National Counterintelligence and Security Center, a NBC News.

“Nessuno può dire che questa non sia una minaccia alla nostra sicurezza nazionale” – affermando che gli Stati Uniti stanno dando ai “nostri nemici“, la possibilità di usare le armi contro di noi.

Tradotto e riportato da RealClearWire

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Stay Connected

3,580FollowerSegui
20,300IscrittiIscriviti
- Advertisement -spot_img

Latest Articles